La casa della cultura di Mortara

biblioteca-civico-17-mortara
La biblioteca civica “Francesco Pezza”, che nel 2011 è stata potenziata e trasformata nel Civico17, non è solo il luogo in cui si prestano i libri, ma anche uno spazio per corsi, conferenze storico-letterarie e per le riunioni periodiche dei gruppi di cucito, di lettura e per i giochi degli scacchi e del subbuteo. Con una peculiarità: i numeri in costante aumento. Gli utenti iscritti nel 2016 erano 5.822, che salgono a 6.320 nell’anno che finisce oggi, di cui 3.999 quelli attivi, cioè che hanno preso in prestito almeno un documento della biblioteca di via Vittorio Veneto. «Questo numero – commenta la direttrice Antonella Ferrara – è collegato al numero dei visitatori, in media 40mila ogni anno, cioè chi entra per usufruire degli spazi del Civico17, che non è solo una biblioteca ma anche molto altro». Il numero dei documenti prestati è in crescita: da 10.551 (di cui 475 come biblioteca fornitrice e 736 come richiedente) del 2016 agli attuali 11.155 (9.678 in loco, oltre a 727 come fornitrice e 698 come richiedente, e alle 52 richieste attraverso il Sistema bibliotecario nazionale a biblioteche al di fuori della provincia di Pavia. «Sono tantissimi i libri che “viaggiano” con il sistema dell’interprestito», conferma la direttrice. Questo perché Mortara è il Comune capofila del Sistema bibliotecario della Lomellina, ente composto da 26 biblioteche collegate fra loro dal servizio dell’interprestito: Alagna, Candia, Cassolnovo, Cilavegna, Dorno, Ferrera Erbognone, Frascarolo, Gambolò, Garlasco, Gropello Cairoli, Lomello, Mede, Mortara, Pieve Albignola, Pieve del Cairo, Rosasco, San Giorgio, Sannazzaro, Sartirana (civica “Moro” e Biblioteca Villa Buzzoni Nigra), Scaldasole, Tromello, Valle Lomellina e Vigevano (civica “Mastronardi”, biblioteca per ragazzi “Gianni Cordone” e psicobiblioteca Creativamente). Il Civico17, nel classico servizio di prestito dei libri, è all’avanguardia grazie all’autoprestito. «Ormai – conferma Antonella Ferrara – l’80% di questi prestiti è effettuato alla postazione self check, dove gli utenti possono scegliere i libri desiderati o restituire il materiale preso in prestito senza passare al banco del prestito. Inoltre, sono aumentate le operazioni effettuate dall’utente da casa: 10 nel 2016, 19 nel 2017». Sempre in ambito informatico, la biblioteca intitolata a Francesco Pezza, il più celebre storico locale, può vantare cifre in aumento anche nel servizio MedialibraryOnLine, utilizzato sia per la lettura in rete di quotidiani e riviste, sia per scaricare gratuitamente e-book (tre al mese per utente): da 2.081 a 2.571 in un anno.

E come ogni biblioteca che si rispetti, anche il Civico17 stila la classifica dei dieci libri più letti nell’anno: al primo posto c’è “I racconti del mattino” di Sebastiano Vassalli, seguito da “La ragazza nel parco” di Alafair Burke, “Le otto montagne” di Paolo Cognetti, “La promessa del plenilunio” di Riikka Pulkkinen, “Il libro dei Baltimore” di Joel Dicker, “La vedova nera” di Daniel Silva, “Il passaggio” di Michael Connelly, “Outlander: prigioniero di nessuno” di Diana Gabaldon, “Intrigo italiano” di Carlo Lucarelli e “Le sette sorelle” di Lucinda Riley. «La top ten dei lettori – spiega la direttrice Ferrara – per tradizione sarà divulgata durante i festeggiamenti del Compleanno del Civico17, in programma il 14 luglio prossimo, e si riferirà ai lettori che hanno letto di più dal 1 luglio 2017 al 30 giugno 2018: comunque anticipiamo che ci sono nomi nuovi, oltre ai soliti divoratori, sia tra gli adulti sia tra i bambini».

civ

Numerosi gli appuntamenti in cantiere per il 2018. Immancabile la rassegna “Conosci davvero la tua terra?”, serie di incontri dal 31 gennaio al 16 maggio. In gennaio, in particolare, va segnalata la Settimana della memoria per le vittime dell’Olocausto. Poi di mese in mese Antonella Ferrara stenderà la miriade di appuntamenti con l’associazione AmiCivico 17, costituitasi nel 2012 e oggi presieduta da Marcella Tosi. «Torneremo a organizzare iniziative nell’intento di promuovere l’uso del Civico17 come via di accesso locale alla conoscenza, all’informazione e all’educazione», conferma Tosi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: